"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"

L’IMAA è solidamente inserito in programmi di ricerca europei ed i suoi ricercatori hanno coordinato azioni in 7 progetti del VI Programma Quadro dell’Unione Europea (EURORISK-PREVIEW, NEEDS, GRIDCC, GEOMON, EARLINET-ASOS, CYCLOPS, GMOSS). Il suo inserimento nel contesto europeo si è ulteriormente rafforzato negli ultimi mesi grazie all’avvio di 10 nuovi progetti finanziati in ambito del VII° Programma Quadro (ACTRIS, DORIS, G-MOSAIC, EUROGEOSS, SAFER, GIGAS, Geoviqua, ModelProbe, ISTIMES, DORIS_NET, ITARS). Tali progetti sono principalmente rivolti allo sviluppo ed alla integrazione di tecniche di Osservazione delle Terra e tecniche per la condivisione e l’interoperabilità dei dati per applicazioni nei settori dell’ambiente , dei rischi naturali e della homeland security. Va sottolineato che l’IMAA coordina la rete EARLINET che è costituita da 27 stazioni Lidar ed il progetto infrastrutturale ACTRIS. Inoltre, l’Istituto partecipa a numerosi programmi di ricerca promossi da enti internazionali (European Space Agency, EUMETSAT, CSIC, CNES) ed ha un solido rapporto di collaborazioni con Università e Centri di Ricerca in USA (NASA Goddard Space Flight Center, SSEC di Madison, Colorado School of Mines etc..). Nel campo della modellistica energetico-ambientale, l’IMAA è coinvolta in progetti di ricerca finanziati nell’ambito dei programmi europei INTERREG IVC e SEE e partecipa ai Programmi EERA "Smart Cities" e COST (Azioni TU0902 “Integrated assessment technologies to support the sustainable development of urban area” e TU1104 “Smart Energy Regions”).


Scarica il report l'IMAA in FP7. 

attività internazionali
 

Informazioni aggiuntive