"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"

Convegno "Conversazioni di primavera tra Europa e Ricerca"

Categoria
Eventi
Data
27 Marzo 09:30
Luogo
Sala Conferenze del CNR - Area di Ricerca di Potenza

Il giorno 27 marzo 2019, presso  la Sala Conferenze del CNR Area di Ricerca di Potenza, si terrà il convegno "Conversazioni di  primavera tra Europa e Ricerca" dalle ore 9.30  alle ore 14.00, organizzato in collaborazione con la Commissione  Europea, gli istituti CNR IMAA-ISM-IBAM  in partenariato con l’ Università degli Studi della Basilicata per sostenere l' iniziativa  lanciata dalla Commissione Europea «La Primavera dell’Europa -  Elezioni Europee 2019: Cittadini al voto in un’Europa che cambia».

Dal 18 al 29 marzo la Commissione europea - Rappresentanza in Italia  lancia l'iniziativa "Primavera dell'Europa": una serie di eventi nelle  scuole secondarie, nelle università e nelle città, con l'obiettivo di  portare l'Europa tra i cittadini, soprattutto i più giovani, e  promuoverne la partecipazione attiva alla vita democratica dell'Unione.

L'iniziativa "Primavera dell'Europa" si snoderà in tutta Italia e vedrà la partecipazione attiva delle "antenne" europee a livello locale, ossia i Centri di informazione Europe Direct (EDIC), i Centri di Documentazione Europea (CDE) e la rete Eurodesk per i giovani, in collaborazione con l'Ufficio di collegamento del Parlamento europeo in Italia. In particolare, durante la settimana si avvicenderanno  
dibattiti nelle scuole, incontri nelle università ed eventi pubblici.

Il convegno del 27 marzo offre la possibilità alla società civile di incontrare giovani ricercatori che si confronteranno con il pubblico nei loro "racconti europei", ci faranno conoscere cosa fa l'Europa per lo sviluppo della ricerca scientifica e per la promozione di una cultura europea inclusiva ed identitaria.

Con l’iniziativa si intende stabilire un contatto con la società, i cittadini, gli studenti universitari e le scuole secondarie superiori per stimolare una riflessione sull' Europa e le prossime Elezioni europee del 26 maggio.

 
 

Informazioni aggiuntive