This site uses cookies to improve your experience when using it. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see the Cookie Policy page.

L’IMAA conferma una significativa presenza in programmi nazionali con una ampia collaborazione con altri istituti CNR, università ed enti di ricerca nazionali (ASI, INGV, OGS, ENEA).

Tra le iniziative di maggior rilievo è l’implementazione di 3 progetti per il potenziamento di Infrastrutture di Ricerca finanziati nell’ambito del PNIR 2014-2020 del MUR. In particolare, l’IMAA coordina il progetto PER-ACTRIS-IT, che si è posizionato al primo posto della graduatoria, e partecipa ai progetti PRO-ICOS, coordinato dal CNR-IRET, e GRINT coordinato dall’INGV. L’importo complessivo degli interventi è di circa 15MEuro. Il potenziamento delle Infrastrutture di Ricerca si è ulteriormente rafforzato con il finanziamento di 3 nuovi progetti in ambito regionale (FESR 2014-2020): STAC; IRPAC e IN-LINK-IT.

Nel 2020 sono continuate le attività inerenti il progetto OT4CLIMA finanziato nell’ambito del PON R&S2014-2020 del MUR, il progetto è coordinato dall’IMAA e vede la partecipazione di 13 istituti del CNR, grandi aziende (Leonardo-Finmeccanica, IDS) ed una rete di PMI.  Infine, nel 2020 sono state completate le attività dei progetti SOLARCLOUD e SPOT, finanziati dal MISE. Inoltre è in corso un progetto PRIN 2017 (settore ERC PE10) dal titolo FLUIDS coordinato dall’Univ. Federico II di Napoli.

Progetti con il sistema della Pubblica Amministrazione

L’IMAA è Centro di Competenza per il Dip. di Protezione Civile (D.M. n.252/06) e per la Commissione Grandi Rischi (DM. del 5-12-2017). Nel 2020 l’IMAA ha continuato a fornire supporto al Dip. di Protezione Civile contribuendo allo studio di fenomeni di amplificazione sismica di sito ed allo sviluppo di sistemi ICT per la gestione dati geospaziali.  

Nel 2020 è continuata l’attività di supporto alla Reg. Basilicata per lo sviluppo di metodologie innovative per la previsione del rischio incendi boschivi, per lo studio di fenomeni di dissesto idrogeologico, per studi di microzonazione sismica e per la realizzazione di un catasto delle emissioni elettromagnetiche. Inoltre il Lab. di Geologia Medica ed Ambientale, accreditato dal Min. della Salute per l'analisi dell'amianto, ha svolto numerose attività di supporto alla PP.AA e promosso un nuovo progetto in fase di finanziamento dalla Regione Basilicata.


 

Additional information